Sky Cinema Uno +24 la guida TV di questa sera

Canale 310
QUESTA SERA IN TV
Oppenheimer
Film Oppenheimer 2023

Programmi della sera

  • "Batman v Superman: Dawn of Justice" è un film del 2016 che vede due dei più iconici supereroi della DC Comics, Batman e Superman, scontrarsi sullo schermo per la prima volta. Diretto da Zack Snyder e interpretato da Ben Affleck, Henry Cavill e Gal Gadot, il film è stato accolto positivamente dalla critica per le interpretazioni degli attori e per l'azione e l'intrigo. Tuttavia, alcuni hanno criticato il film per essere troppo cupo e confuso.

    Il film inizia con Bruce Wayne (interpretato da Ben Affleck) che assiste alla distruzione di Metropolis durante lo scontro tra Superman (interpretato da Henry Cavill) e il generale Zod. Wayne sviluppa una profonda avversione per Superman, ritenendo che il supereroe sia pericoloso e incontrollabile. Dall'altra parte, Clark Kent/Superman è preoccupato per la reazione dell'umanità nei suoi confronti e per la sua stessa sicurezza, soprattutto dopo che il senatore di stato americano June Finch (interpretata da Holly Hunter) lo accusa di essere una minaccia per l'umanità.

    Mentre Batman e Superman si scontrano, una terza minaccia emerge: il perfido Lex Luthor (interpretato da Jesse Eisenberg), che vuole distruggere entrambi i supereroi per dimostrare la superiorità dell'uomo sulla tecnologia. Nel frattempo, Diana Prince/Wonder Woman (interpretata da Gal Gadot) fa la sua comparsa, cercando di impedire a Luthor di mettere in atto i suoi piani malvagi.

    Alla fine, Batman e Superman mettono da parte le loro differenze e lavorano insieme per sconfiggere Luthor, dimostrando che è possibile superare le divisioni e unirsi per affrontare un nemico comune.

    Durante il film, vengono pronunciate alcune frasi memorabili che ci danno una idea dei temi trattati e della personalità dei personaggi. Ad esempio, quando Batman dice a Superman: "Non sei il solo strumento che Dio ha usato per fare il bene", sta sottolineando la sua opinione secondo cui Superman non è infallibile e che ci sono altri modi per fare il bene. D'altra parte, quando Superman dice a Batman: "Non mi serve il tuo permesso per fare ciò che è giusto", sta sottolineando la sua indipendenza e il suo senso della giustizia.

    Se volete vedere "Batman v Superman: Dawn of Justice", potete guardarlo in streaming su diverse piattaforme, come Netflix, Prime Video, Apple iTunes, Google Play Movies, Microsoft Store, Chili e Rakuten TV. Inoltre, potrebbero essere disponibili offerte e sconti su queste piattaforme per vedere il film a un prezzo più conveniente. Ad esempio, potrebbe essere possibile acquistare il film a un prezzo scontato durante un'offerta promozionale o come parte di un abbonamento mensile.

    Nel complesso, "Batman v Superman: Dawn of Justice" è un film emozionante che vede due dei più iconici supereroi della DC Comics scontrarsi e poi allearsi per affrontare un nemico comune. Gli attori sono stati elogiati per le loro interpretazioni dei personaggi, e il film è stato apprezzato per l'azione e l'intrigo. Tuttavia, alcuni hanno criticato il film per essere troppo cupo e confuso. Se siete fan dei supereroi della DC Comics o semplicemente amate l'azione e l'intrigo, "Batman v Superman: Dawn of Justice" potrebbe essere un film da non perdere. Potete guardarlo in streaming su diverse piattaforme, come Netflix, Prime Video, Apple iTunes, Google Play Movies, Microsoft Store, Chili e Rakuten TV, e potrebbero esserci offerte e sconti disponibili per vederlo a un prezzo più conveniente.

    • Anno: 2016
    • Genere: Azione & Avventura, Sci-Fi & Fantasy
    • Regia: Zack Snyder
    • Produzione: Charles Roven, Deborah Snyder
    • Attori: Ben Affleck, Henry Cavill, Gal Gadot, Jesse Eisenberg, Amy Adams, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons
    Prossimi appuntamenti
  • “Oppenheimer”, l’ultima opera cinematografica di Christopher Nolan, si dipana attraverso i vasti panorami della vita di J. Robert Oppenheimer (interpretato magistralmente da Cillian Murphy), trascendendo le tradizionali aspettative di un biopic. Nonostante la grande aspettativa sulla raffigurazione della detonazione della prima bomba atomica, Nolan riesce a catturare l'attenzione dell'audience in un modo completamente inaspettato: il volto umano.

    Il film si evolve come un'intima esplorazione delle espressioni facciali. Si parla, si ascolta e si reagisce, mentre il volto di Murphy riflette il tumulto interno di Oppenheimer: un matematico geniale, un leader dal temperamento impulsivo, la cui vita privata è una tempesta di passioni, desideri e errori. Questa profonda introspezione nell'anima di Oppenheimer viene amplificata dalla maestria con cui Nolan e il suo direttore della fotografia, Hoyte van Hoytema, utilizzano il sistema IMAX, non solo per immortalare le vaste distese desertiche del New Mexico ma anche per immergerci nei labirinti della psiche del protagonista.

    La struttura narrativa del film è sorprendentemente non lineare. Flashback, visioni e sogni si intrecciano, e Nolan ci fa oscillare tra passato, presente e futuro con maestria. Ogni decisione, ogni azione di Oppenheimer ha ripercussioni e conseguenze, quasi a raffigurare la reazione a catena innescata dalla sua stessa creazione, la bomba atomica.

    Ma “Oppenheimer” non è solo la storia di un uomo. Personaggi come General Leslie Groves (Matt Damon), la tormentata moglie Kitty Oppenheimer (Emily Blunt), e l'antagonista Lewis Strauss (Robert Downey Jr.), arricchiscono la trama con le loro sfumature, rappresentando gli aspetti multi-dimensionali dell'era atomica. Ogni volto, ogni espressione racconta una storia, rivelando gli intricati giochi di potere, le alleanze fragili e le personali battaglie ideologiche.

    La questione del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki è trattata con un approccio originale. Invece di mostrare direttamente gli effetti devastanti della bomba sulle città giapponesi, Nolan ci porta nelle profondità della coscienza tormentata di Oppenheimer, permettendoci di vedere attraverso i suoi occhi le possibili conseguenze di una tale arma sul popolo americano. Questa scelta artistica potrebbe non piacere a tutti, ma è una testimonianza del coraggio di Nolan nel voler affrontare argomenti controversi da una prospettiva fresca e non convenzionale.

    Musicalmente, Ludwig Göransson ci immerge in una colonna sonora che oscilla tra l'epico e l'intimo, mentre il montaggio di Jennifer Lame ci guida attraverso la complessità della narrazione, rendendo ogni scena un puzzle da decifrare.

    In conclusione, "Oppenheimer" rappresenta un punto di svolta nella carriera di Nolan. Non solo racconta la storia di un uomo e della sua controversa eredità, ma esplora anche le profondità dell'anima umana, delle decisioni che prendiamo e delle loro conseguenze.

    • Anno: 2023
    • Genere: Drammatica, Storia
    • Regia: Christopher Nolan
    • Produzione: Emma Thomas, Charles Roven
    • Attori: Cillian Murphy, Emily Blunt, Robert Downey Jr., Matt Damon, Rami Malek, Florence Pugh, Ben Safdie, Michael Angarano
    Prossimi appuntamenti
SCEGLI LA CATEGORIA
SCEGLI IL CANALE